La fisica, lo Zen e gli Ultimi Jedi

La fisica, lo Zen e gli Ultimi Jedi
The Nerd Experience

Ho aspettato molto prima di scrivere questo articolo: l’ho fatto volontariamente, volevo che si placasse un po’ il polverone che questo film ha generato tra i fan “duri e puri”, i “disney haters” e chi invece, come me, ha apprezzato “Gli ultimi Jedi”.
E molto.

Se avete letto altre mie recensioni saprete che tendo ad essere un ottimista, a vedere sempre il buono nei film che guardo, quindi potreste anche pensare che il mio giudizio non sia obiettivo.. bè, lascio a voi decidere.

 

Gli ultimi Jedi rappresenta certo una trasformazione del brand, una netta “rottura” col passato – ciò ha fatto esclamare a tanti “ma questo non è Star Wars!”… gente a cui io rispondo: “e chi l’ha detto?”

 

Il film non è certo perfetto, anzi: è pieno di difetti – ma non tutti sono così terribili come potrebbero sembrare. Analizziamolo insieme

 

La fisica

Una delle critiche più assurde che abbia sentito è “ma nella scena iniziale, quella del bombardamento, come fanno le bombe a cadere se non c’è gravità?”

Patetico.
State guardando una saga in cui esistono spade di luce solida e le astronavi volano e fanno evoluzioni come gli aerei della seconda guerra mondiale (a cui gli X-Wing sono chiaramente ispirati), le esplosioni fanno rumore nel vuoto dello spazio ed un branco di orsetti riesce a sconfiggere un impero galattico… e voi vi stupite perchè la fisica non è rispettata?
Non meritate neanche una risposta.

Last Jedi bomb drop
Di più patetico ci sono solo i tentativi di risposta della Lucas/Disney, che ha provato a spiegare la cosa con una specie di “cannone elettromagnetico che lancia le cariche esplosive”… non serviva. La scena funziona, chissenefrega.

 

La sottotrama di Finn

Non ha senso. Lo so: Finn e tutti i personaggi che lo circondano (la ragazza asiatica di cui non ricordo il nome,  Phasma, ecc) sono più inutili di Indiana Jones ne “i predatori dell’arca perduta”. Però senza di loro il film veniva troppo corto… e magari questi personaggi avranno un’utilità in seguito, non potevamo semplicemente dimenticarceli. Però… boh. Indubbiamente la parte più debole del film.

Finn & Rose
Però dai, ion fondo sono una bella coppia Finn e… uh… com’è che si chiamava? Se dico “la cinese” sono offensivo vero?

 

Leia Poppins

Carrie Poppins
Addio Carrie. Ci mancherai, nonostante questo

Ecco, su questo niente da dire. La scena non solo è impossibile (ma questo non sarebbe un problema, vedi sopra), ma è anche insensata. A cosa serve ai fini della trama? Leia non poteva semplicemente svenire, se tanto doveva comunque restare KO per metà film?

Io l’ho presa come un tributo (riuscito male) alla defunta Carrie Fisher, inserito all’ultimo momento ed in fretta e furia. Non trovo altre spiegazioni.

 

 

Snoke, Kylo Ren e le altre questioni irrisolte

“Ma come, Snoke muore così a scemo? E I Cavalieri di Ren? E il lato oscuro?”
Si, muore così.

Perchè?
Perchè Snoke essenzialmente non è l’imperatore. Si lo so che molti di voi “fan” volevate Palpatine 2 la vendetta, ma non è così: Snoke è essenzialmente un coglione… esattamente come gli uomini del Primo Ordine che guida. Dai, i vertici dell’esercito sono delle macchiette. Come hanno fatto a conquistare mezza galassia? Ma sopratutto… potevano forse essere guidati da uno intelligente? No dai, non sarebbe stato credibile.

A parte gli scherzi: Come è arrivato lì? Perchè conosce la Forza? Qual è il suo passato? Sono tutte domande più che legittime, ma il film non rispone a nessuna di esse. Io credo che sia perchè, semplicemente, queste risposte non servono per la storia che si vuole raccontare. Ci penseranno i fumetti ed i romanzi dell’universo espanso a raccontarcelo, o magari qualche spin-off: ma adesso queste risposte non servono.
A noi serve sapere perchè Luke ha rinunciato ad addestrare Jedi… e se mai cambierà idea

Luke, la Forza e lo Zen.

Questo forse è l’aspetto del film che più ho apprezzato – questa nuova visione della Forza. Luke qui è un perfetto maestro Zen, che insegna senza insegnare.

Luke non addestra Rey, non addestrerà mai più nessuno – non esisterà più un ordine Jedi… ma i Jedi continueranno ad esistere, ispirati ed alimentati dalla sua leggenda. Perchè nel mondo (pardon – galassia) servono sia bene che male, sia luce che oscurità: e l’oscurità è profonda tanto quanto la luce che lo proietta… e viceversa. Ecco il vero equilibrio nella Forza, ed ecco la vera essenza del Maestro, quello con la M maiuscola. Un maestro è colui che pianta il seme e ogni tanto lo innaffia, non quello che mette il bastone attorno alla pianta e la forza a crescere in una certa direzione.

 

Ogni parola che hai detto è sbagliata

Questo leitmotiv si può applicare a qualunque personaggio del film… anche se, a guardar bene, ogni parola che dicono è sì sbaglata, ma anche vera. Mi spiego meglio.

Snoke, nella scena della sua morte, è il caso più lampante: ha descritto perfettamente cosa stava accadendo… fraintendendolo completamente.

Ma anche Rey, quando dice che la Forza è quella cosa che hanno i Jedi che gli permette di controllare le persone e muovere gli oggetti: sbagliatissimo… eppure l’unica cosa utile che farà nel film con la Forza, sarà proprio spostare delle rocce che bloccavano l’uscita dalla caverna.

Rey rappresenta quella parte di noi fan che è affascinata da questo nuovo universo che sta crescendo, e che sta cercando di scoprirlo anche mettendo in discussione le sue certezze. Sono meglio i prequel o i nuovi film? Che significa “sono più in alto di te?”
È la fan che è aperta alle novità entusiasta ma non cieca. Rey è tutti noi, perchè non discende da nessuna stirpre regale. I suoi genitori non sono nessuno (proprio come i nostri), eppure può diventare chiunque: deve solo trovare il proprio posto nell’universo.

E Kylo Ren?
Bè, anche Kylo Ren è tutti noi. È il fan che apprezza la vecchia trilogia, che idolatra Vader e che dice che tutto il resto è merda, che la Disney ha rovinato Star Wars (ma che pure Lucas, ultimamente, ha fatto tante cappellate) e che non bisogna vaccinare i bambini perchè così si finanziano solo le case farmaceutiche. W gli Ewoks, Jar Jar merda.

È il personaggio più realistico e meglio costruito di tutta la saga.

Ripeto, è tutti noi.
Ed anche a lui, così come a noi, possiamo direogni parola che hai detto, è sbagliata“.

La fisica, lo Zen e gli Ultimi Jedi
The Nerd Experience
The Nerd Experience –

The Nerd Experience